ASSISTENZA CLIENTI: (+39) 085 4913617 | Disponibile dal Lunedì al Venerdì dalle 9:00 alle 18:00

Niod - Sanskrit Saponins (180ml)

Niod - Sanskrit Saponins (180ml)

NIOD

Codice ministeriale: 999045521

41.00 €

Disponibilità immediata

Spedizione entro 24 Ore

Il SS è un balsamo detergente per il viso di aspetto viscoso e intenso, la cui formulazione include alte concentrazioni di surfattanti di erbe ayurvediche decisamente grezzi, non coadiuvati da alcuna tecnologia detergente moderna. Il SS non contiene surfattanti, solfati, oli, esteri o tecnologie micellari, né purificati né in forma sintetica. Presenta invece una sospensione a pH neutro dell’amminoacido lisina in saponine ricavate da erbe ayurvediche come la shikakai e l’albero del sapone. 

L’igiene ha avuto inizio con l’acqua. La sua evoluzione ha portato il sapone. In seguito, fu contestato il fatto che il sapone fosse troppo aggressivo, perciò furono introdotti surfattanti privi di sapone. Tali surfattanti si rivelarono tuttavia discutibili e furono introdotti nuovi surfattanti privi di solfati – anche se, a dire il vero, alcuni surfattanti a base di solfati erano più delicati ed efficaci di questi ultimi. A quel punto fu avanzata l’ipotesi che i surfattanti in genere erano nocivi e che al loro posto, per detergere la pelle, dovevano essere usati gli oli. La cosmetica dei giorni nostri si è spinta oltre introducendo acque micellari e sistemi detergenti privi di acqua, suggerendo l’idea che la pulizia a base di acqua debba essere meno frequente per preservare l’integrità della pelle. Questo è stato il primo passo verso la contestazione dell’elemento stesso che ha dato sia inizio alla vita, sia un significato alla parola “pulito”: l’acqua. 

TLa verità è che ogni progresso lungo la strada dell’igiene merita rispetto. Ciascuna fase ha criticato quella precedente più ancora di quanto lodasse se stessa; ma la verità è che l’acqua fa bene, il sapone fa bene, i surfattanti fanno bene e le tecnologie odierne fanno bene, ciascuno a suo modo. 

Oggigiorno, l’atto di pulire (o, nella sua forma linguistica inutilmente privilegiata, “detergere”) pare essere più concentrato sulla rimozione del trucco che non sull’effettiva pulizia della nuda pelle da impurità, cellule morte e oli. Nonostante molti prodotti moderni rimuovano il trucco e le impurità superficiali in maniera davvero efficace, essi lasciano perlopiù i pori intrisi di batteri, impurità e oli. Tali prodotti, inoltre, lasciano addirittura più integre le cellule morte di quanto non faccia una pulizia a base di acqua, scoraggiando la pelle dal comportarsi in maniera ottimale. 

L’alternativa a questi prodotti detergenti (o struccanti) delicati consiste nell’uso di acidi, alcol ed esfolianti aggressivi. I prodotti basati su queste tecnologie funzionano all’esatto opposto: interagiscono con i legami cutanei per rimuovere la superficie cutanea e/o drenare specificamente quanto più olio possibile. Questo approccio pulisce a fondo la pelle, ma causa infiammazioni e favorisce un’eccessiva esposizione degli strati inferiori della pelle all’ambiente esterno, portando ad un invecchiamento precoce. 

In un lontano passato, le saponine vegetali erano usate per pulire a fondo la pelle, e lo facevano in modo davvero ottimale. Tali saponine ripuliscono la superficie cutanea dalle cellule morte senza rimuovere la pelle; eliminano le impurità e puliscono i pori in profondità. Inoltre, rimuovono gli oli prodotti dalla pelle – sì, proprio le secrezioni cutanee di natura oleosa e sebacea che tutti hanno una tremenda paura di rimuovere. La pelle non è solo un rivestimento: è un vero e proprio organo vivente. La sua funzione consiste nel generare oli protettivi. Non rimuovere mai questi oli scoraggia il loro riciclo naturale: in altre parole, scoraggia la pelle dal rimanere “in allenamento”. D’altro canto, rimuovere questi oli in modo troppo aggressivo comporta una secchezza eccessiva e una sovrapproduzione compensativa di oli. 

Il SS è un balsamo detergente che presenta una concentrazione di saponine da erbe ayurvediche, di natura grezza e disordinata. Esse prendono il loro colore e il loro odore da un luogo molto lontano dalla folle accozzaglia di raffinatezze del mondo moderno. Tuttavia, il loro equilibrio quasi perfetto tra pulizia in profondità e rispetto dell’integrità cutanea è la prova che, in qualche modo e da qualche parte, sono legate all’umanità. 

Con un uso continuo del prodotto, il SS agisce su tutte le forme di accumuli, imperfezioni, congestioni e impurità della pelle. Si dimostra adatto a tutti i tipi di pelle. Dopo il primo utilizzo, il SS dona alla pelle un aspetto quasi privo di pori e lascia l’epidermide eccezionalmente pulita, come se emanasse la sua luminosità da dentro. 

Note: 

1. Nonostante il SS abbia pH neutro, le saponine vegetali (e le piante in genere) possono irritare leggermente gli occhi. Sebbene tale sensibilità cutanea possa essere evitata tenendo gli occhi chiusi durante la pulizia, qualora sviluppiate un’eventuale irritazione lieve intorno agli occhi, questa scomparirà nel giro di pochi minuti. 

2. Nei primi minuti dopo l’utilizzo del SS, potreste provare una sensazione di leggera secchezza cutanea. Questa sensazione temporanea è il risultato della rimozione delicata degli oli cutanei operata dal SS, al fine di favorire il riciclo di questi oli. Tale sensazione risulta davvero temporanea e, nel giro di pochi minuti, noterete che la vostra pelle sarà tornata alla normalità. 

3. Per i consumatori più accaniti del SS, il prodotto può essere applicato all’interno di un trattamento detergente più in profondità nel modo seguente: rimuovere ogni traccia di trucco. Pulire la pelle con acqua e asciugarla con un asciugamano. Inumidire i palmi delle mani. Applicare una generosa quantità di SS sui palmi delle mani, massaggiandoli finché non si forma una schiuma dall’aspetto colloso. Applicare sulla pelle asciutta, evitando completamente il contatto con la zona oculare. Lasciare agire per 5 minuti. Risciacquare accuratamente tenendo gli occhi chiusi. Asciugare con un asciugamano. 
 

yešti   Ciò che sta di fronte a noi non è più lontano di ciò che sta alle spalle.

Il vero apprendimento è una forma d’amore, perché si rivela umile. Rispetta la concezione che, per guardare avanti, bisogna guardarsi alle spalle. I pochi osservatori che hanno visto NIOD muovere i primi passi sanno che NIOD non è un marchio: è una forza che ha un’anima. Nonostante il patrimonio ereditario di NIOD sia legato alla scienza, la sua anima è essenzialmente radicata nell’apprendimento. L’unico difetto della scienza moderna è forse quello di progredire orgogliosa perdendo il rispetto per il nostro meritevole passato; l’apprendimento, invece, rimane umile e guarda dietro di sé. 

Il viaggio di NIOD mostrerà rispetto per il nostro passato grazie ad una serie di formulazioni chiamate in modo informale “yešti”. I tutori di NIOD devono convivere con gli standard estenuanti della scienza. Il viaggio delle formulazioni “yešti” di NIOD non configura uno standard basso: anzi, concede al nostro passato collettivo una possibilità tardiva di esprimersi.